Pubblicato studio scientifico sul genoma del Bracco Francese

Segnaliamo la pubblicazione sulla prestigiosa rivista scientifica Plos One dello studio intitolato “Caratterizzazione genomica del Braque Francais tipo Pirenei e relazione con altre razze” (Genomic characterization of the Braque Français type Pyrénées dog and relationship with other breeds*).

Lo studio è il prodotto di una collaborazione tra Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo, il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa, il Club Italiano Bracco Francese, la Scuola di Scienze
Mediche Veterinarie dell’Università di Camerino, e il Centro Interuniversitario di Ricerca e di Consulenza sulla Genetica e la Clinica del cane di Matelica.

Chi fosse interessato ad approfondire l’argomento può trovare lo studio a questo link 

Lo studio ha permesso  di ottenere una visione completa della diversità del genoma e della struttura della popolazione del Braque Francais, tipo Pirenei. Inoltre ha rivelato che il Bracco Francese è altamente differenziato e presenta solo bassi livelli di mescolanza con altre razze. Epagneul Breton, Setter inglese, Gordon Setter e Weimaraner sono le razze più vicine al Bracco Francese.

Questo studio contribuirà al miglioramento della selezione della razza Bracco Francese ed al benessere di questi affascinanti cani.

Lo studio è stato finanziato dall’ENCI. Ne è co-autore Marco Ragatzu, Presidente del Club Italiano Bracco Francese.

* Mastrangelo S, Biscarini F, Tolone M, Auzino B, Ragatzu M, Spaterna A, et al. (2018)
Genomic characterization of the Braque Français type Pyrénées dog and relationship with other breeds. PLoS ONE 13(12): e0208548. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0208548

Comments are closed.