Nuove cucciolate primavera/estate 2019

Featured

Sono disponibili nuove cucciolate di bracchi francesi tipo pirenei per le quali il CIBF fornisce indicazioni.

  • Provincia di Savona presso il Socio Ettore Angelo Pastorino è nata il giorno 11/05/2019 una cucciolata tra Coky di Apollo e Siria, tre maschi e quattro femmine. Info al numero 3299221210 .
  • Capalbio, (GR), nata cucciolata il 16/06/2019 all’allevamento di S.Donato di bracchi francesi tipo Pirenei. Disponibili 2 maschi e una femmina. 3407128240
  • Ancora disponibile un cucciolo maschio di borbonese nato il 23/03/2019 di alta genealogia, reperibile presso il dr. Rubens Vaglio n. 335277254. Lombardia.
  • A Cagliari nata cucciolata tra Brenno, (Ch. Ass. Iacopo di S.Donato e Etoile de Cante de Pardigaou) e Irap dei Cacciatori di Sardegna il 23/06/2019. Disponibili un maschio e due femmine. Info al 3407128240.
  • Molte altre sono le cucciolate imminenti e per le quali riceviamo costantemente gli aggiornamenti dagli allevatori Soci del CIBF. Per queste il CIBF fornisce informazioni e dettagli. Contattare segreteria@braccofrancese.com oppure 3407128240.

Prova Speciale CIBF con CACIT di Lonato (BS):

Shuggy e Mina di S.Donato ai massimi livelli.

Prove su selvaggina naturale in zona designata ENCI, organizzate dal Gruppo Cinofilo Bresciano con il patrocinio anche di FCI, che mette in palio la Certificazione Internazionale per il relativo Campionato di lavoro, (CACIT): il CIBF è orgoglioso nel pubblicare i risultati ottenuti da Shuggy, (di Giuseppe Miccichè e condotto da Roberto Renzi) e Mina di S.Donato, (condotta dal proprietario Cristiano Maglio) che ottengono rispettivamente il CACIT e la Ris. di CACIT. Ancora una dimostrazione delle peculiarità di questa razza grazie alle prestazioni dei due eccellenti soggetti, frutto di una severa e attenta selezione zootecnica e del serio lavoro che i rispettivi preparatori hanno condotto.

Expo Internazionale di Olbia 2019: un bracco francese sul podio.

Ancora un importante risultato per la razza bracco francese tipo Pirenei: Brenno, maschio di Massimo Casu, (figlio di Ch. Assoluto Iacopo di S.Donato e Etoile de Cante de Pardigaou) allevato da Sara Sbarra, si aggiudica il podio del suo raggruppamento per arrivare alla sfilata finale del Best in Show dove sale il gradino del secondo posto. Oltre 450 cani hanno sfilato alla settima esposizione canina organizzata dal Gruppo Cinofilo Gallurese ed è proprio in questa moltitudine di cani che il nostro bracco francese si aggiudica l’importante riconoscimento. Onore alla razza e orgoglio per il proprietario e l’allevatrice che contribuiscono con queste risultanze ad evidenziare un altro importante riproduttore, oltre alla soddisfazione del CIBF che da soli venti anni conduce un oculato e prezioso lavoro di selezione zootecnica. Complimenti vivissimi.

Mistral di S.Donato Best in Show alla Regionale di Alessandria

Siamo orgogliosi di sottolineare la vittoria di Mistral di S.Donato di Francesco Bonasera, che alla sua prima esposizione debutta con la conquista del Best in Show. Alla regionale di Fubine, (Alessandria) questo splendido maschio di bracco francese, (già figlio di Ch. Assoluto Iacopo di S.Donato e Ch. Assoluto Flora) si impone su centoquaranta soggetti tra tutte le razze e regala il magnifico traguardo al suo proprietario, all’allevatore e a tutta la razza bracco francese.

Campo Felice 2019: il Raduno del CIBF

Accanto alle altre razze da ferma anche quelle tutelate dal CIBF avranno occasione il 6 luglio p.v. di esibirsi in passerella al Raduno di razza loro dedicato. Vetrina di importante rilievo che costituirà occasione non solo zootecnica ma caratterizzata anche da aspetti sociali: il CIBF consegnerà i premi dei Campionati Sociali ed i riconoscimenti ai Soci che si sono impegnati nel serio lavoro di selezione zootecnica, a contributo del nostro Sodalizio ma sopratutto per il benessere e l’allevamento italiano di queste razze. Info su
http://www.enci.it/manifestazioni-ed-eventi/calendario-esposizioni

Selezione della squadra CIBF per la Coppa Italia 2019: gli appuntamenti per la selezione e per le prove e raduni del secondo semestre 2019.

Per partecipare alla selezione della squadra CIBF, che andrà a rappresentare il Club alla prossima Coppa Italia che si terrà a Pian di Spino nelle date di 28 e 29 settembre 2019, il Consiglio Direttivo ha deliberato che, come di consueto, i candidati, (Soci del Sodalizio e proprietari di cani delle razze tutelate) dovranno partecipare ad almeno una delle prove a selvaggina, (valevoli solamente le speciali) che si terranno a:

  • Terni, (Umbria Cinofilia) 27 e 28 luglio, (verificare con il Gruppo Cinofilo ternano in quale delle due date si terrà la speciale,
    Tel. 0744432271 – Cell. 3397249569 mail gruppocinofiloterni@libero.it);
  • Piana Crixia (SV) 10 e 11 agosto 2019 (entrambe prove speciali) su selvaggina naturale. Per info e iscrizioni 3477265267 mail 0-ligurcasa@libero.it . In occasione di queste prove si terrà il sabato 10 agosto nel pomeriggio anche il Raduno Nazionale CAC per le nostre razze.

Inoltre sarà obbligatoria la partecipazione dei cani che ambiscono ad essere selezionati, (dopo quella per come indicato al paragrafo precedente) alla prova su selvaggina di Tarquinia, (VT) per le date di 31 agosto e/o 01 settembre, al termine delle quali i soggetti verranno anche verificati nel riporto a freddo e in acqua profonda. Info per la prova e iscrizioni di Tarquinia al numero 3388002294. (Le prove di Tarquinia sono organizzate dal Gruppo Cinofilo Viterbese). In data 31 agosto si terrà anche il Raduno di Campionato Sociale CIBF a Tarquinia (VT). Info al numero 3407128240.

Il selezionatore, Sig. Giorgio Gaggero, si rende anche disponibile per visionare i cani durante le prove su selvaggina nell’arco del periodo estivo, nelle località ed in occasione delle prove dove sarà presente, fatto salvo comunque l’obbligatorietà di partecipazione per come indicata nei paragrafi precedentemente descritti.

Ricordiamo inoltre che, come di consueto, anche il 2019 chiuderà con le prove a beccacce in Sicilia a dicembre 2019, in occasione delle quali si terrà anche il Raduno Nazionale CIBF.

Selezione zootecnica del bracco francese tipo Pirenei in Italia: raggiunto esclusivo ed importante traguardo Tricolore.

Sono sinceramente orgoglioso e soddisfatto di vedere la conclusione di questo progetto di ricerca che ha interessato una delle razze che il nostro Club tutela e felice di mostrarne i risultati che, vorrei sottolineare, rappresentano una esclusiva mondiale e costituiscono un’importante base di studio scientifico che “scopre” le fondamenta del bracco francese tipo Pirenei sulle quali sarà opportuno consolidare la sua selezione zootecnica nel nostro Paese. L’intenzione di realizzare questo progetto di ricerca nasce verso la fine del 2013 per poi giungere a suo effettivo inizio poco più di un anno dopo, grazie all’intervento economico dell’ENCI che ha concesso il contributo necessario alla sua realizzazione. Viene così stipulata la convenzione tra il CIBF, (nella persona del Presidente Marco Ragatzu) il dr. Giulio Balzonetti Dirigente del Macro-settore Ricerca e trasferimento Tecnologico per la Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria, il Prof. Andrea Spaterna Direttore del Centro Interuniversitario di ricerca e consulenza sulla genetica del cane e Prof.ssa Roberta Ciampolini Responsabile Scientifico del progetto di ricerca, (questi ultimi due firmatari della relazione finale e risultati). Il Club Italiano Bracco Francese, ha messo in campo quanto essenziale per l’espletamento di questo lavoro nella convinzione che i risultati ottenuti avrebbero potuto concedere un’immagine reale della popolazione di bracchi francesi tipo Pirenei presente in Italia, ma anche un inedito approfondimento zootecnico e scientifico della razza stessa, mai realizzato sin d’ora. Questi i quattro principali passi che caratterizzano il lavoro svolto:

  1. Analisi demografica della razza bracco francese tipo pirenei e stima dei valori di consanguineità e di parentela mediante l’analisi dei pedigree.

  2. Definizione dei principali parametri genetici della popolazione ed analisi della struttura della variabilità genetica della razza bracco francese tipo pirenei mediante l’impiego dei marcatori genomici di ultima generazione SNPs. Confronto dei parametri genetici della razza stimati dai dati genealogici e dai dati molecolari. Calcolo delle distanze genetiche esistenti tra il bracco francese tipo pirenei e le principali razze canine FCI mediante l’analisi del polimorfismo dei marcatori SNPs.

  3. Utilizzo di un array ad alta densità (170 K) per identificare CNV. Le varianti del numero di copie (CNV) sono un’importante fonte di variabilità genetica esistente a livello genomico complementare ai polimorfismi dei marcatori SNPs. Solo pochi studi sono stati condotti sul cane, pertanto, abbiamo utilizzato questo nuovo approccio di studio nel genoma del bracco francese tipo pirenei.

  4. Il “Genome Wide Association Scan” GWAS o “Studio di Associazione Genome-Wide”, permette di esaminare l’intero genoma attraverso l’analisi dei polimorfismi dei marcatori genomici SNPs. Lo studio ha avuto per obiettivo l’individuazione di particolari polimorfismi che possono presentarsi più frequentemente in associazione a particolari caratteri morfologici o attitudinali.

    Nel merito delle risultanze ottenute, (meglio descritte nella relazione conclusiva che alleghiamo in formato pdf con libero download) sintetizziamo quanto segue per ognuno dei passi sopra indicati.

Continue reading

Cucciolata in arrivo per la razza Borbonese

 

Comunichiamo la nascita prevista per fine marzo 2019 di cuccioli di bracco del Bourbonnais, frutto dell’accoppiamento tra:

  • (madre) Ch. Jade de la Benigousse , Campione del Mondo, Campione Italiano e Campione di Croazia, (di bellezza ed in corso di omologazione i titoli di Campione Internazionale di bellezza) eccellente in prova su starne e componente della squadra della Coppa Italia
  • (padre) Imago des Peuts Pres, (in foto) soggetto venatoriamente valido su beccacce e componente della squadra di Coppa Italia.

Per info contattare rubens.vaglio@lofarma.it